La stretta del DPCM di ottobre permette fiere, congressi e meeting?

14 October 2020

La seconda ondata dell’epidemia è ormai iniziata e, come si temeva, è arrivata una nuova stretta nel tentativo di evitare un nuovo lockdown. Il testo, firmato ieri 13 ottobre, prevede infatti una serie di limitazioni volte a contenere la diffusione del nuovo coronavirus.
Il DPCM ha come premessa il tentativo di salvaguardare l’istruzione e le attività produttive. La buona notizia che riguarda il mondo di fiere, eventi aziendali, meeting e congressi è che non sono previste nuove limitazioni. Sarà ancora possibile realizzare fiere di settore e eventi aziendali mantenendo il rispetto delle norme di sicurezza già previste nei precedenti decreti.

Restano quindi in vigore le indicazioni a cui siamo ormai abituati

  • Distanza di almeno un metro tra i partecipanti
  • Uso della mascherina e dei DPI
  • Numero di partecipanti adeguato rispetto agli spazi a disposizione per l’evento

Vengono invece vietate le feste e i momenti di divertimento in locali appositi come discoteche e sale da ballo.

Con i dovuti accorgimenti il mondo degli eventi aziendali può quindi sperare in un futuro più roseo rispetto ai mesi della serrata di primavera. Non resta che organizzarsi e iniziare a progettare i prossimi eventi magari prendendo in considerazione le migliori soluzioni per ridurre il numero di partecipanti in presenza senza rinunciare all’audience dell’iniziativa (ad esempio organizzando un evento ibrido)

La stretta del DPCM di ottobre permette fiere, congressi e meeting?